News: Comunicazioni

Concorso internazionale Campus Archizinc Vmzinc 2017

Dipartimento ICEA

Dal 03.11.2017 al 03.12.2017

Dipartimento ICEA ancora al primo posto!


Per la seconda volta consecutiva il Dipartimento ICEA ha conquistato la vetta più ambita del concorso internazionale Archizinc Vmzinc dal titolo "Building around": densifying and requalifying an existing building”,  a cui hanno partecipato più di 60 studenti dalle maggiori università europee. Francesca Guaraldo e Dario Fantinato, studenti del corso di Ingegneria  Edile-Architettura, diretti dal loro docente Arch. Umberto Turrini, si sono aggiudicati a Parigi, Giovedì 19 Ottobre, il primo premio assegnato da una giuria internazionale. Il progetto ha riguardato il recupero sostenibile di edifici residenziali pubblici (INA CASA) degli anni ’70 mediante soluzioni innovative di ampliamento con materiali leggeri (XLAM) e rivestimenti altamente efficienti in Zinco. I nuovi volumi, progettati per inserirsi ed armonizzarsi modularmente nelle corti verdi del complesso edilizio, sono stati studiati per fornire non solo nuove residenze e spazi sociali aggregativi ma anche per divenire vere e proprie fonti di energie rinnovabili (elettricità, riscaldamento, raffrescamento) per i propri ambienti e per gli edifici esistenti al contorno. Il progetto ha previsto infatti il recupero dell’esistente mediante l’aggiunta anche di nuovi vani scala con funzione di torri di raffrescamento passivo in regime estivo e accumulatori di calore in regime invernale. La giuria ha così definito il progetto dei nostri studenti: " This original and ambitious project is an unusual solution free of formalism. It makes you want to visit, and even live there. The environmental approach is present everywhere. The jury was particularly interested in the bio-mimetic proposal. The architectural intention around the symbolism of the tree and the inhabitable tree house offer real spatial qualities, both indoor and outdoor, In fact, this project comprises a real bioclimatic design: the trunk-shaped incorporates a waste-water collection and heating system, A refuge for biodiversity, the roof and facade of the renovated building is subtly vegetated with collective gardens”.